sabato 29 ottobre 2011

La valigia delle spezie

[PROTO-POST] è iniziato ieri il secondo ciclo del Corso di Cucina Medievale. Prima lezione: teoria e pratica delle spezie; ogni cuoco neo-medievale dovrebbe averne una buona dotazione personale da portare con sé sempre con sé. Da quest'anno le nostre spezie stanno (quasi) tutte nella valigetta regalata dagli alunni del primo ciclo.
Dopo le nozioni generali sul Medioevo e sulla cucina,  i 16 nuovi allievi si sono cimentati in un improbabile gioco di Kim, per identificare, con un'analisi multi sensoriale (olfattiva, visiva e, per chi volesse, gustativa), qualche dozzina di sapori perduti: cardamomi, galanghe, zenzeri, pepi lunghi e pepi neri, cubebe, noci moscate e macis, cannella, acque di rose e d'arancio etc...
Tutto sommato se la sono cavata bene.




In senso orario: la valigia delle spezie, gli odori per la prova
di analisi sensoriale, la bibliografia essenziale.



Nessun commento:

Posta un commento