venerdì 3 febbraio 2012

Capretto arrosto in salsa dorata


Ecco un arrosto che si allontana dagli stereotipi che abbiamo della cucina medievale: un gustoso arrosto di capretto (che noi abbiamo realizzato con dell'agnello) che, in origine, veniva cotto allo spiedo, spennellandolo, di tanto in tanto, con una salsa ottenuta da uova, zafferano, limone e brodo. Gli ingredienti ricordano un po' quelli dell'arrosto brodettato che si fa ancora in certe zone d'Italia, ma il risultato è molto diverso! Se non avete a disposizione uno spiedo (come noi) optate per una cottura in forno, ma attenti a spennellare frequentemente il vostro arrosto con la sua salsa. Il risultato vi sorprenderà!

ingredienti

1 coscio o una spalletta di capretto o di agnello
50 g di lardo
8 spicchi di aglio
Sale
20 cl di brodo
Il succo di ½ limone o meglio un po’ di agresto
2 rossi d’uovo
¾ di cucchiaino di pepe
1 bustina di zafferano
1 cucchiaio di prezzemolo

Preparazione

Sbucciare e affettare 6 spicchi di aglio. Lardellare e picchiettare con l’aglio la carne. Sbatterre i tuorli d’uovo e mescolarli con il brodo e il succo di limone. Aggiungere il pepe macinato, i due restanti spicchi d’aglio tritati e lo zafferano. Mettere questa miscela in una pirofila e sistemarvi il capretto dopo averlo salato. Arrostire in forno caldo dai 40 ai 70 minuti a seconda della grandezza del pezzo di carne, bagnando di tanto in tanto con la salsa. Al momento di servire irrorare con la salsa e cospargere di prezzemolo tritato. E mangiatelo caldo caldo come raccomanda Maestro Martino.

Nessun commento:

Posta un commento