venerdì 27 luglio 2012

Disfida culinaria: alla taverna della Croce il primo cucchiaio di legno


Capretto in salsa dorata
E' stata la prima volta, dopo venticinque anni di Feste Medievali: ogni taverna ha inserito nel proprio menù una specialità tratta direttamente dai ricettari italiani e inglesi del XIII e del XV secolo e l’ha riprodotta con precisione filologica. Ieri, nel corso della grande Cena “Medievale” è stato premiato, come vincitore, il Rione Croce, la cui taverna sfoggia già il primo cucchiaio di legno, trofeo dell’eccellenza della gastronomia storica. La giuria, che ha giudicato i piatti in base alla 
presentazione del piatto
fedeltà nella ricostruzione storica della ricetta,
armonia e gusto della pietanza.
perizia nell’esecuzione
genuinità dei prodotti
ha insignito di una menzione d’onore anche il Rione San Bernardino, per l’eccellenza del servizio e la qualità della ricostruzione della mensa medievale, ma tutti i Rioni hanno svolto un lavoro eccellente, sotto il profilo della qualità e delle ricerca storica. 
Ogni visitatore, fino a sabato 28, ha ancora la possibilità di gustare autentici piatti medievali  
- presso la taverna del rione Croce
Capretto arrosto in salsa dorata ricetta tratta dal ricettario di Maestro Martino (del XV secolo)
- presso la taverna del rione San Bernardino
Braciole di vitello, ricetta tratta dal ricettario di Maestro Martino (del XV secolo)
- presso la taverna del rione Sacramento
Cormery, o lombo di maiale arrosto al vino rosso, tratta dal ricettario Forme of Cury (del XIV secolo)
- presso la taverna del rione Torrione
Polpette con cipolle mauligie, tratta dal ricettario di Maestro Martino (del XV secolo)

Nessun commento:

Posta un commento