sabato 5 aprile 2014

Sesta lezione: Rissoles en jour de char e altre frittelle

Anche quest'anno la lezione sulle frittelle, due le avevamo già realizzate: le Rissoles au commune e i Krapfen, vi rimando alle relative ricette. Ma una è tutta nuova, si tratta delle deliziose Rissoles en Jour de Char, si compongono di una pasta non lievitata e un ripieno molto ricco, che mi ricorda un po' quello delle empanadas. A voi la ricetta!

Rissoles en jour de char

(per 25-30 piccole sfoglie)

Ingredienti:
Per la pasta:
15 cl di acqua
250 g di farina
150 g di burro
sale
Per il ripieno:
400 g di carne di maiale macinata
100 g di parmigiano
2 uova sode
polvere fine q.b.
sale q.b.
olio q.b.

Preparazione:
Preparare la pasta mescolando il burro, la farina, l’acqua e un pizzico di sale, fare riposare circa mezz'ora in frigorifero, avvolto nella pellicola trasparente .
Cuocere la carne in una pentola con poco olio e sale. Nel frattempo rassodare le uova, partendo da acqua fredda e calcolando 8/10 minuti dal momento dell'ebollizione. Quando sono fredde, sgusciare le uova e tritale finemente. Mescolare le uova alla carne e al formaggio grattugiato, spolverarle con abbondante polvere fine.
Stendere la pasta in una sfoglia piuttosto sottile e tagliare dei tondi di pasta con uno stampino tondo. Mettere una noce di ripieno al centro di ogni cerchio e chiudere a mezzaluna premendo bene sui bordi. Friggere in abbondante strutto caldo facendo attenzione che non scuriscano troppo.

Poudre fine


Ingredienti:
12 g di cannella
4 g di zenzero
1.5 g di grani del paradiso
1.5 g di chiodi di garofano
12 g di zucchero

Preparazione:
Pestate nel mortaio le spezie che non sono già in polvere e mescolate tutti gli ingredienti.

Nessun commento:

Posta un commento